02 Dic 2018

LE RICCIOLE: IL CUORE TENERO DELL’AUTUNNO

L’autunno è la stagione dei colori caldi, delle foglie che iniziano a cadere e dell’aria fresca che fa tornare la voglia di accendere il forno. In Salento l’autunno è un autunno particolare, pieno di azzurro del mare e di giallo intenso del sole che continua a scaldare le giornate. Come ogni anno, ad Agosto, i contadini hanno raccolto le mandorle. Dopo averle private del mallo, le donne con cura le hanno disposte su stuoie e lasciate essiccare al sole.

Il cibo è memoria, il cibo crea legami, il cibo è tradizione

C’è qualcosa di magico nelle ricette tramandate di generazione in generazione. Una magia intrisa di intimità, ricordi, affetti. Per me l’autunno ha il cuore tenero dei dolci di pasta di mandorle, in Salento si chiamano ricciole.

Ricetta

Quella che vi regalo è la ricetta di mia nonna.

Ingredienti 

Mandorle pelate 500 grammi
Zucchero 200 grammi
Albumi 2
Scorza di 1 arancia e di 1 limone (grattugiata)
Strega q.b.

Preparazione 

Mettete a bagno le mandorle pelate per qualche ora. Mettete lo zucchero nel frullatore e frullate alla massima potenza per pochi secondi. Aggiungete le mandorle e tritatele fino ad ottenere una granella fine. Trasferite la granella su un piano e aggiungete la scorza di arancia e limone, gli albumi e un po’ di Strega. Impastate delicatamente fino ad ottenere un composto compatto e omogeneo. Rivestite la teglia con carta forno. Inserite il composto nella sacca da pasticcere, dotata di bocchetta a stella e premendo leggermente la sacca fate fuoriuscite l’impasto creando dei “ciuffi”. Potete completare la decorazione aggiungendo al centro di ogni “ciuffo” un chicco di caffè, una mandorla, una ciliegia candita. Cuocete in forno caldo a 180° per 10/15 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.

Conservate in contenitori ermetici, le ricciole possono essere consumate a fine pasto abbinate ad una tazza di caffè o ad un buon bicchiere di moscato. Perfette per accompagnare il teatime nei pomeriggi autunnali o da regalare durante il periodo natalizio. Croccanti fuori e morbide dentro, le ricciole salentine sono una vera e propria delizia.

Letto 532 volte Ultima modifica il Lunedì, 21 Ottobre 2019 11:17
(0 Voti)

Un giorno Alice arrivò al bivio sulla strada e vide lo Stregatto sull’albero. “Che strada devo prendere?” chiese. La risposta fu una domanda: “Dove vuoi andare?”

Flickr

© 2019 ViaggiandoconAlice.it. All Rights Reserved.